giovedì 28 gennaio 2016

L'ARTE NEL VICOLO La Maschera del Vero - in uno scatto l'anima del momento




COMUNICATO STAMPA
  
L’ARTE NEL VICOLO
La maschera del vero - In uno scatto l’anima del momento

Vicolo Bianchetti n°8 – Bologna
Sabato 30 gennaio - ore  18,00 - 24,00
Domenica 31 gennaio - ore 17,00 - 20,00
Lunedì 1 febbraio- ore 17,00 - 20,00

Mascherare i propri sentimenti è costante umana. Si può essere tristi e denunciare al contrario allegria nel volto, apparire tranquilli e nel mentre attendere il momento opportuno per sferrare l’attacco. Essere diavoli con faccia da angelo. Costantemente il nostro volto non manifesta ciò che proviamo o siamo in un determinato momento. L’uomo vive di maschere e con la maschera. Il nostro volto vero, quello che denuncia il nostro essere reale appare raramente, ma è anch'esso una maschera poiché non possiede la qualità dell’immutabilità. La maschera del vero coincide quindi con il momento transitorio in cui il nostro volto manifesta ciò che realmente siamo o proviamo e che quindi manifestiamo senza maschere o mascheramenti. 
 “Io sono come tu mi vedi” diventa “io sono come tu mi vedi in questo momento”. Ciò che non cambia mai è prerogativa del solo divino.
Nella ricercata cornice di Vicolo Bianchetti 8 i visitatori potranno ammirare le opere sul tema di 8 giovani artisti italiani: Nicole Albrizio , Camilla Cattabriga , Antonio Conte , Paolo Corti , Federica Della Bona, Giulia Messina , Silvestro Simeone. Parallelamente all'esposizione fotografica ci sarà la performance pittorica di Monica Musiani che prevede un coinvolgimento anche del pubblico.
In occasione dell’Art White Night, Vicolo Bianchetti 8 apre le porte a giovani talenti dando loro la possibilità di esporre gratuitamente le proprie opere nel suo suggestivo spazio.

L’ARTE NEL VICOLO. La maschera del vero - In uno scatto l’anima del momento è il prodotto di una sinergia tra Il Forum dei Comitati e delle Associazioni, Vicolo bianchetti 8 e CSAI Eventi, in collaborazione con B.OTTO, Vittorio Martini 1866 e Piier.

La storica azienda Vittorio Martini 1866 donerà gli artisti coinvolti un esclusivo omaggio.
Nel corso della serata di apertura gli organizzatori saranno lieti di offrire ai visitatori un aperitivo di benvenuto.
LINK:
www.forumcomitatiassociazioni.it
www.facebook.com/b.ottoeventi
www.csaisrl.it
www.piier.net
www.emartini1866.com
www.facebook.com/Vicolobianchetti8


Press Office: Alessandra Lepri -  alessandra@alessandralepri.it
                         Glenda Taglialatela - glenda.taglialatela@csaisrl.it 





                        


             L’ARTE NEL VICOLO

La maschera del vero - In uno scatto l’anima del momento
Vicolo Bianchetti n°8 – Bologna

Sabato 30 gennaio - ore  18,00 - 24,00
Domenica 31 gennaio - ore 17,00 - 20,00
Lunedì 1 febbraio- ore 17,00 - 20,00
Nicole Albrizio:
Giovane studentessa nata a Bari, trasferitasi a Verona. Frequenta il D.A.M.S. di Bologna, dove può finalmente approfondire le sue due più grandi passioni: il cinema e l’arte. Due mondi per lei complementari e con cui andare a braccetto per le vie della città. Partecipa attivamente a corsi e iniziative riguardanti entrambi gli ambiti. Specializzata nella tecnica del montaggio e nella produzione di video-arte, non perde occasione per cimentarsi in progetti fotografici.
(Tecnica fotografica digitale)
Camilla Cattabriga:
Nasce a Bologna nel 1995 e sin dal 2009 coltiva la passione per la fotografia, raccontando la storia della gioventù di cui fa parte. Solo successivamente si concentra sul ritratto posato, senza però perdere di vista l’aspetto più reportagistico della sua fotografia: è in questi anni che nasce “Nel mondo di Camilla”, progetto fotografico volto a raccontare la propria vita, attraverso le persone che ne fanno parte e i luoghi che la racchiudono. Nel 2014  inizia a lavorare nel mondo della fotografia e a realizzare i suoi primi lavori video mentre è nel 2015 che realizza le sue prime fotografie di nudo. Le sue immagini sono frequentemente caratterizzate dall’uso di luci naturali e da uno stile semplice e minimale, attento alle linee e alle geometrie presenti nelle inquadrature.
Antonio Conte:
Antonio Conte, nato a Sperlonga nel 1979 una volta finito i Liceo si laurea presso l'Istituto Universitario di Scienze Motorie a Roma. Contestualmente alla sua professione porta avanti la sua grande passione, la Fotografia. Giorno dopo giorno, scatto dopo scatto e dopo aver riempito la libreria di casa con testi e trattati sulla fotografia iniziano a vedersi i primi risultati. Collabora inizialmente (come fotografo e redattore) per MarsicaLive e Trend&Moda poi diventa il fotografo ufficiale per la Gran Cancelleria del Sacro Militare Ordine Costantiniano. Nel corso degli anni partecipa a diversi contest fotografici e realizza due personali. La prima dal nome “Rovine Industriali” è una raccolta di archeologia industriale dove scorci e panoramiche di edifici abbandonati, caduti in degrado, vengono elevati verso una grande maestositàesaltandone la bellezza chiaroscurale e il grande contrasto sia a livello cromatico che emozionale.
La seconda dal nome “Onirica” una collezione di ritratti che costituisce la prima tappa di un'esplorazione introspettiva. Un lungo e travagliato viaggio attraverso le emozioni che sommergono il corpo e lo spirito dell'uomo. Scatti magici, corpi in movimento, volti segnati da graffi, figure avvolte in un vortice che le trasforma, le sfigura ma non ne intacca l’anima. La scelta stilistica di tempi d'esposizione oltremodo dilatati, fa in modo che si resti disorientati nel guardare i suoi ritratti. Un'interpretazione inusuale di aspetti caratteriali e relazioni umane, che penetrano la coscienza restando sospesi tra fantasia e realtà.
Paolo Corti:
Nasce in provincia di Varese nel 1982. Dopo aver seguito un indirizzo scientifico, si laurea a Milano in Tecnologie della Comunicazione. Durante gli anni trascorsi in Spagna, si avvicina all’arte e allo strumento fotografico in particolare. Nel 2008, dopo essere tornato in Italia, si trasferisce a Firenze, dove frequenta il corso triennale in fotografia professionale presso la Fondazione Studio Marangoni. Dopo aver lavorato diversi anni come fotografo freelance decide di abbandonare il settore commerciale per potersi dedicare in toto a una libera espressione artistica. I suoi progetti affrontano tematiche molto differenti tra loro, sono quasi sempre realizzati nel lungo periodo, e sono concepiti utilizzando tecniche espressive differenti.
Federica Della Bona:
Giovane scenografa, vive da un paio di anni tra Varese Milano e Bologna, dove lavora come set designer, grafica e fotografa, in un azienda storica bolognese di design. In un planisfero artistico vario ed eventuale di geometrie concettuali. Dinamica precisa decisamente in fase di maturazione.
(Tecnica fotografica digitale)
Giulia Messina:
21 anni. Studentessa di arti visive al Dams. Trasferitasi a Bologna, dopo un'infanzia trascorsa in un piccolo paesino del bergamasco, frequenta con entusiasmo le nuove realtà universitarie e cittadine, occasione di crescita artistica e personale.  Ogni sguardo alla città e al quotidiano che la circonda viene infatti da lei visto come stimolo per una ricerca creativa. Ogni persona incontrata, un libro da sfogliare in cui immergersi e raccontare attraverso immagini, grazie al mezzo fotografico che porta sempre con sé.
 (Tecnica fotografica digitale)
Silvestro Simeone:
Classe '90 fotografa dal 2006. Appassionato di street-photo, si forma personalmente studiando i fotografi magnum e contrasto. Contrasti forti, bianco e nero pieno di grana caratterizzano i suoi scatti; scatti spontanei senza troppe elaborazioni. Scatti a pellicola, polaroid, foro stenopeico e sviluppo in camera oscura sono tecniche che lo appassionano e che a volte utilizza per evadere dalla monotonia e troppa perfezione del mondo digitale,non a caso i suoi miti sono Gabriele Basilico, Sebastião Salgado e John Belushi.
«La fotografia è matematica, fatta di geometrie ed economia dei colori»  dice a chi gli chiede cosa ama di questa professione.
Monica Musiani (pittrice):
Diplomata all'accademia di Belle arti a Bologna. Nel corso della sua carriera artistica presenta due mostre personali a Ca'la Ghironda con Giorgio Celli e Vittorio Spampinato, una mostra collettiva alla galleria d’arte di via Santo Stefano a Bologna vincendo il premio della giuria.
(Tecnica pittorica mista)

martedì 26 gennaio 2016

APUN PRESENTA LA RASSEGNA " LO STILE E L'ELEGANZA" - Dal 7 febbraio - Hotel Corona D'oro


La rassegna evidenzia la Bellezza nella sua funzione di sollievo e cura.
Introduce Beatrice Balsamo.
A conclusione thè e pasticcini.
Piccolo contributo organizzativo Euro 10.
Per motivi organizzativi è necessaria l'adesione email o telefonica.
Info. Ass. APUN (LFA- APS)
tel: 3395991149