lunedì 4 novembre 2013

CONFERENZA STAMPA: FILM COMMISSION - Il Cinema non deve Morire! - Sala Farnese -7 Novembre 2013 - ore 23,00

Comunicato stampa del 4 Novembre 2013 :

FILM COMMISSION- IL CINEMA A BOLOGNA NON DEVE MORIRE!
Giovedì 7 Novembre Ore 11 - Sala Savonuzzi, Palazzo D' Accursio


Bologna città della cultura… Bologna città dell’accoglienza… Bologna città dell’intrattenimento… NON PIU! 

L’incapacità ed il disinteresse mostrato negli ultimi anni dal Comune di Bologna e dall’organo comunale Film Commission verso le produzioni cinematografiche e televisive hanno costretto la nostra città a rinunciare a numerosi ed importantissimi eventi che, oltre a valorizzare sul piano artistico e culturale il nostro territorio, avrebbero rappresentato un importante introito economico.
Bologna era, dopo Roma e Milano, il terzo polo di produzione in Italia, ora è agli ultimi posti!
Molte produzioni con distribuzione Rai e Mediaset,  dopo il no irremovibile incassato dalla nostra amministrazione cittadina, si sono viste costrette a ricreare la realtà bolognese in altre città. Bologna ha così perso la possibilità di far lavorare le maestranze e gli attori del territorio e  l’occasione di ospitare troupe di attori famosi e registri di prestigio che avrebbero portato in città un nuovo indotto economico legato al cineturismo.
Le conseguenze di questa scelta sono evidenti: perdita di danaro, di immagine, di competitività e mancanza di lavoro per molti addetti bolognesi del settore!
E’ stato creato un video da Emanuela Zaccherini e Antonio Landi, già divulgato nella versione short in Internet, nel quale hanno dato testimonianza personaggi del calibro di Pupi Avati, Cristiana Capotondi, Daniele Pecci, Roberto Herlitzka, Gianni Saragò (produttore) e Maria Grazia Di Nardo (manager), che verrà proiettato nella  versione originale durante il dibattito che si terra' GIOVEDI 7 Novembre, alle ore 11.00, sala Savonuzzi, Comune di Bologna.
Le domande che sorgono sono molteplici: la nostra città può davvero permettersi il lusso di uscire da questo proficuo mercato? come  mai non c'è informazione sulla possibilita’ per gli imprenditori bolognesi, attraverso la Tax Credit, di detrarre fiscalmente l’investimento su film e fiction? Si tratta di disinformazione o di voluto silenzio?


Nessun commento:

Posta un commento